Costume Department - Le sette regole d'oro per sopravvivere su un set

Costume Department – Le sette regole d’oro per sopravvivere su un set

Giorni fa guardando in tv “ Il diavolo veste Prada” riflettevo sui parallelismi tra il mondo della moda e il mondo del costume e su quanto possa essere infernale, per i ragazzi che mettono piede per la prima volta in questo settore, la vita su un set.

Il diavolo veste Prada

Una scena tratta da “Il Diavolo Veste Prada”

Il “Costume Department”, o meglio il Reparto Costumi, è una giungla dove esiste una sola legge: la sopravvivenza del più forte. 

Probabilmente saprai tutto sul ruolo del costumista ma hai mai sentito parlare di quella figura a metà tra il leggendario e il mitologico: l’AIUTO?

Quasi invisibili ma necessari, queste persone decidono consapevolmente di mettere da parte il rispetto di sé nella speranza di diventare un giorno lontano (molto lontano) un ASSISTENTE. 

Per capire meglio cosa motiva questi esseri umani a sottomettersi volontariamente ad altri esseri umani, mi sono messo in contatto con alcuni AIUTO che conosco e ho chiesto di condividere le loro esperienze stilando:

Le sette regole d’oro per sopravvivere su un set

Il diavolo veste Prada

Meryl Streep e la costumista Patricia Field durante le riprese de “Il Diavolo Veste Prada” 

1) “Il problema è che tu pensi di avere ancora tempo.” -Buddha-

Essere un aiuto significa che il TUO tempo non è il TUO! Vuoi lavorare nel mirabolante mondo dello spettacolo? Bene! Dimenticati di avere una vita privata. Su un set, in un teatro, in tv, spesso il carico di lavoro è talmente grande da farti dimenticare fidanzato, famiglia, amici, cane gatto&co.

2) “Per ogni problema complesso esiste una risposta chiara, semplice solo che è sbagliata.” – Henry Louis Mencken-

Il tuo compito sarà sempre quello di semplificare la vita del tuo costumista. Ricorderò per sempre la frase che una costumista mi disse mentre trangugiavo il mio pranzo di nascosto in un camerino: “Sei qui per risolverli i problemi e non per crearmene degli altri.”

3) “Che lavoro schifoso! Potrebbe essere peggio, potrebbe piovere.” -Igor-

Il nostro lavoro può essere estremamente imprevedibile è quindi necessario un buon grado di  adattabilità: un approccio flessibile di fronte ai cambiamenti, ti salverà le vita in diverse situazioni.

4) “Dio è nei dettagli.” -Ludwig Mies Van Der Rohe-

Presta attenzione ai dettagli. Controlla tre/quattro/cinque volte il tuo lavoro. Spesso ci vuole un grosso errore per rendersi conto che è fondamentale essere precisi nel proprio lavoro. Sii più sveglia/o di me! Picchia la comparsa vestita da antico romano che va in giro con l’apple watch al polso…

5) “A volte la notte me ne sto sveglio nel letto e mi chiedo: ‘Dove ho sbagliato?’. Poi una voce mi dice: ‘Ti ci vorrà più di una notte per questo’ ” -Charlie Brown-

Non sei sicuro di una cosa? Chiedi! Si è vero, sei fastidioso. Molto fastidioso! Ma è più intelligente porre un milione di domande e fare la cosa giusta, che rimanere nel dubbio e fare  una cazzata. Sai cosa mi urlò una assistente all’ennesima richiesta in merito ad una vestizione:

“Sei un roditore sui @…….!”

 

 

 

 

 

6) As cool as a cocumber (detto inglese…che c’entra? Quando lavorerete su un set capirete cos’è un “cetriolo”, e poi suonava bene)

Non esiste dare la colpa a qualcun altro per un errore di cui tu sei il responsabile.Tutti fanno cazzate(per evitarle vedi sopra). É preferibile piuttosto dire che hai fatto casino, che ti dispiace e che però hai tutto sotto controllo. 

I love my job

 

7) Fare questo mestiere è snervante, estenuante, stressante e blah, blah, blah…ma sappi che ne varrà la pena. Come diceva il caro Confucio:

“Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neanche un giorno in tutta la tua vita”

 

Vorresti lavorare in questo campo come costumista?

Scopri i nostri corsi in partenza e prenota un colloquio individuale per saperne di più!

 

 

 

Out of Order Xmas Edition

Out of Order Xmas Edition

Quest’anno, l’evento di beneficenza di LabCostume intitolato “Out of Order Xmas edition”, ed organizzato in collaborazione con il Centro di Psicologia e Psicoterapia La Fenice, si terrà domenica 15 dicembre a sostegno delle iniziative di Rosso Bebè Onlus.

“Out of Order”, già andato in scena al teatro della Cometa nel luglio del 2018, racconta di un lungo viaggio dell’anima, sospeso tra storia e immaginario, un girotondo alla disperata ricerca di una nuova identità.

Save the date!

La serata, a offerta libera, permetterà di raccogliere fondi a sostegno delle iniziative di solidarietà promosse da Rosso Bebè Onlus, in primis i progetti legati a sostegno delle famiglie speciali di soggetti con diagnosi di disturbo dello spettro autistico.

Vi aspettiamo il 15 dicembre alle ore 18:00 presso il Centro di Psicologia e Psicoterapia La Fenice, in Circonvallazione Trionfale, 145 (zona Prati) ,seguirà un aperitivo.

Prenotazione obbligatoria inviando una mail a info@labcostume.com o info@lafenicepsicologia.it

D.G. Clothes Project + LabCostume

Daniel González D.G. Clothes Project approda per la prima volta nella Capitale per un progetto performativo che mixerà arte e moda con la partecipazione attiva del pubblico in un evento di forte richiamo “C’mon vieni con gli abiti che non indossi più!”.

L’artista coadiuvato dagli allievi di LabCostume, laboratorio di costume per lo spettacolo, realizzerà dei pezzi unici, da indossare, mixando abiti, giacche, t-shirt, oggetti, tessuti e accessori di vario tipo. I performer, tra cui anche alcuni special guest del mondo della moda e dello spettacolo, diventeranno protagonisti del red carpet e di un look book fotografico dell’esperienza.

Alcune sculture indossabili realizzate durante la performance al Complesso Santo Spirito saranno, inoltre, esposte presso la galleria Valentina Bonomo in via del Portico d’Ottavia 13 a Roma, in occasione della mostra personale “Super Reality” (19 maggio – 18 settembre 2015) dove l’artista argentino presenterà i suoi ultimi lavori – dai Banner Paintings in pailettes cucite a mano alle architetture effimere dei Mylar Works – carichi di energia, ironia e senso di libertà.
Vi aspettiamo !

 

Giovedì 14 maggio 2015 ore 18.00 – 21.00
Complesso Monumentale Santo Spirito in Sassia
Borgo Santo Spirito 2, Roma

Evento Facebookhttps://www.facebook.com/events/1645187635700696/

la-grande-bellezza-oscar-ciancio

La Grande Bellezza di Daniela Ciancio

Dopo la selezione al Festival di Cannes, il successo agli Efa e il Golden Globe arriva l’ufficializzazione della candidatura del Film di Paolo Sorrentino agli Academy Awards. Un gran film con grandi costumi firmati da Daniela Ciancio che è riuscita a definire il personaggio di Jep Gambardella, l’attore Toni Servillo, con un’eleganza sottile e sofisticata  valorizzata dallo stile dei capi della sartoria Attolini.

Avrete l’occasione di incontrare la costumista Daniela Ciancio al workshop di costume cinematografico che si terrà il 15 e 16 febbraio presso il nostro laboratorio .

Per maggiori info scriveteci a info@labcostume.com